LA MIA PRIMA VOLTA

Pagina 1 di 2 1, 2  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

LA MIA PRIMA VOLTA

Messaggio  bekett19 il Sab 23 Giu 2012, 10:40

PG
Io : Nick
Davide : Ronald
Donato : Brian
Francesco : BOOHHH?!


Dal diario di Niccolò Nick Morelli
Abitante di Arkham da pochi anni, prima New York fin da piccolissimo. Italo-americano. Pompiere.

24/03/1921

Mi hanno convocato a Torsfield per un colloquio di lavoro.
Non mi va a genio il fatto di trasferirmi a vivere in quella cittadina un po' sperduta... ormai sono a mio agio ad Arkham. Però mai dire mai come si dice, vediamo cosa avranno da propormi.

Mi trovo in autobus... porca miseria che scosse, non è comodo per niente!
Addosso ho portato 40$ per ogni evenienza, il mio orologio a cipolla, un coltello, una matita e questo diario. Tra le pagine la lettera di convocazione.
Con me ho una borsa con un cambio (chissà se dovrò pernottare... spero di no: Roger, il mio adorato gatto, non me lo perdonerebbe).
Sempre nella borsa per eventuale sopralluogo che richiederà il sito ho la mia inseparabile torcia fissata all'elmetto da minatore/cantiere, i guanti in pelle resistenti al fuoco ed il kit di pronto soccorso. Se avrò bisogno di altro spero di trovarlo là... ora schiaccio un pisolino.

NO... cavolo è inutile con tutto questo fracasso.

Fortunatamente a Denvers quasi tutti i passeggeri sono scesi, ma ormai non ho più sonno.
Con il conducente siamo rimasti in nove.
Guardandomi intorno vedo in prima fila sulla sinistra una ragazza dai capelli corti rossi. Elegante forse tropo. Mai quanto il ragazzotto a destra. Proprio un bel tipo ordinato e pulito. Ehi è proprio agitato con quei fogli che prende, legge e rimette nella sua valigetta in continuazione.

Più dietro un... un... si dai quello è un clown... ha un papillon veramente dai colori eccentrici! Non fa altro che pulirsi gli occhialetti e squadrare di continuo noialtri passeggeri. La cosa incomincia ad infastidirmi.
In fondo al mezzo, in un angolo, un tipo sporco trasandato e sinceramente anonimo. Beato lui che riesce a dormire.

Atri tre tipi hanno più o meno la mia stessa età presumo. Un tipo sciatto dalla barba incolta e disordinato ma con abiti puliti, uno di costituzione robusta dalla barba lunga e capelli dal taglio casalingo... sicuro, uno dei pochi ricordi d'infanzia è quello di come riusciva a ridurre i capelli di mio padre quella santa donna di madre. Il terzo ha un abbigliamento normale, abbastanza anonimo per dir la verità.

Ecco, sta cominciando a piovere e mi pare proprio che andiamo verso un bel temporale.

Dopo un continuo rallentare ci siamo fermati, mmm no non siamo arrivati lo escludo, troppo buio fuori non si vede il barlume di un indizio che mi possa far capire di essere vicino Torfield. Comunque mi alzo e in cima all'autobus chiedo al conducente se siamo arrivati o se dobbiamo aspettare qualcuno che deve salire.

E' abbastanza scocciato, il pulman ha avuto un problema e scende a vedere... ci mancava questa. La ragazza è graziosa e rima di tornare al mio posto l'ho rassicurata. Ho buttato un occhio nelle scartoffie del ragazzo elegante ma non ci sono foto... solo pagine scritte e uno strano oggetto in valigia. Mai visto prima.


Ho scambiato due chiacchiere con Gordon, così si chiama il tipo dal papillon anti iride. Si deve essere un clown fa ridere non solo a vederlo ma anche a sentirlo parlare, fa l'idraulico.
Ora parla con il tipo sciatto di cui non conosco il nome.
Si alza il tipo anonimo, piacere mi fa sono Roland, piacere mio Nick rispondo.
E' un meccanico e prova ad aiutare il conducente che è fuori e si sta inzuppando dalla pioggia.

Intanto in fondo al pulman il tipo sporco che sonnecchiava pare ascoltare e rispondere vagamente alle domande incalzanti poste dal tipo con i capelli tagliati male e dalla barba lunga.

L'acqua sta entrando dentro l'autobus, il meccanico e l'autista sono risaliti e non hanno buone notizie. Non è possibile riparare il guasto in questa situazione... il mio colloquio ho l'impressione che salterà.

Nei rari momenti di luce che regalano i lampi, Gordon con la smania di pulire quegli occhialetti ci fa notare che si vede un'abitazione non troppo distante dalla strada.

Il tipo sporco, evidentemente poco incline a stare in gruppo si è già avviato senza proferir parola, seguito a ruota dal tipo barbuto di cui ignoro il nome.
Noi rimanti dopo pochissimo conveniamo che la soluzione di chiedere aiuto e possibilmente ospitalità al padrone di casa sia la migliore. Prendo la mia borsa,come del resto ognuno i suoi averi e ci incamminiamo sotto l'acqua.

Prima ci imbattiamo in un fienile, dove seppur tutto aperto lateralmente almeno ci ripara dalla pioggia che scende scrosciante.
La ragazza, il tipo sciatto, il ragazzotto elegante, Gordon ed i due pseudo barboni vi rimangono mentre io, Ronald e l'autista che ha una lampada a cherosene e ci illumina il percorso andiamo a chiedere aiuto.

Uff che fatica, nella veranda non piove, è ben coperta. La porta è chiusa : bussando e chiamando non risponde nessuno. La casa sembra in buone condizioni non è un rudere ma nemmeno una villa. Da una finestra non riesco a scorgere nulla perché c'è una tenda. Si percepisce però che è tutto buio. La casa non è nostra... non ce la sentiamo di forzare l'entrata o rompere la finestra per entrare. Torniamo tutti e tre al fienile.

Tornati al fienile ci accorgiamo che mancano 2 persone all'appello, i due barboni. Chiedo al tipo sciatto che pare aver stretto amicizia con la ragazza dove sono andati ma mi risponde che lo ignora, solo prima è partito quello sporco e poi quello con la barba lunga come se lo seguisse. Colgo l'occasione per chiedere al ragazzo dell'oggetto strano ma mi liquida col dure che gli serve per lavoro. Non è incline al dialogo.
Dopo poco sentiamo dei colpi ritmici, come se qualcuno volesse rompere qualcosa.
Io prendo la mia borsa e con Ronand e l'autista andiamo a vedere.

Sul retro della casa troviamo il barbuto intento a rompere una porta. Ci dice che il tipo sporco secondo lui è troppo strano e che si è arrampicato e dopo aver rotto una finestra è entrato in casa. Ci presentiamo, il barbuto è Brian. Cerchiamo di farlo desistere ma a cedere è la porta.
Ronand e l'autista non se la sentono di entrare e tornano al fienile, mentre Brian è più dentro che fuori. Pur comprendendo appieno le ragioni di Ronald il mio istinto altruista mi spinge a capire che quelli nel fienile corrono meno pericoli: sono in più e Ronald seppur manifesti un condotta che possa sembrare timorosa è invece ponderato e coerente e saprà prendere decisioni non affrettate e probabilmente giuste. Brian è troppo impulsivo e il suo fare solitario potrebbe spingerlo in azioni meno intelligenti di rompere ed entrare in una casa spero a questo punto disabitata. Entro con Brian.

Riusciamo a scansare delle casse e da una scala a chiocciola che va sia al piano superioreche ad uno inferiore, ci accingiamo in un corridoio che porta verso la metà ad una sala con tavolo con 4 sedie, due poltroncine di fronte un camino spento nell'angolo. Su una delle poltroncine il tipo sporco avvolto da una coperta ci da il benvenuto con un ironico “benvenuti, era ora”. Decido quindi di presentarmi e dico “beh, grazie... abbiamo trovato traffico. Io sono Nick”. Senza comunicarmi il suo nome mi lascia con un laconico “piacere”.
Adiacente la sala una cucina da cui lingue di vitella appese da un po' emanano un odore forte.

La casa è polverosa, ben tenuta ma pare abbandonata da non molto.
Torno in corridoio, in fondo al quale seguendo un filo, grazie ad un interruttore accendo una luce debole ma che ci permette di vedere bene corridoio e la sala. Frugando nei vestiti dell'attaccapanni trovo un mazzo di chiavi con una delle quali apro la porta principale alla quale avevamo bussato in precedenza. C'è un vaso con dei bastoni.
Capito che dentro stiamo sicuramente più caldi e più asciutti mi affaccio dalla veranda e chiamo Ronald ed il gruppo del fienile invitandoli dentro. Fuori si fa sempre più freddo.

Siamo tutti in sala tranne il tipo elegante. E' voluto da solo rimanere nel fienile.
Spieghiamo la situazione agli altri quando il tipo sciatto da solo sale al piano di sopra per poi tornare con un candelabro da re candele spente. Una la dona al tipo barbuto che l'accende in cambio di fiammiferi che lo sciatto usa per accendere le due sue rimaste. L'autista decide quindi di pegnere la propria lampada in quanto ora inutile e risparmiarne il combustibile.
Vedo che c'è un ascia in cucina e mi frappongo tra il gruppo e la stessa. So come utilizzarla e non mi va che qualcuno possa fare qualcosa di poco intelligente. Ronald è proprio una brava persona spolvera le sedie, porta una cassa in sala e ci accomodiamo tutti.

Il tipo sporco mi ha preceduto ora è in piedi alle nostre spalle ed... ha l'ascia. Prende e sale al piano di sopra. Lo sciatto dice che di sopra c'è qualcosa che non va. In una stanza ha trovato una vasca piena di sangue coperta da un lenzuolo.
Gordon sente dello strano odore provenire dalle casse. Rompendone due ci accorgiamo però che sono vuote. Ronald pare fidarsi dell'intuito di Gordon.

Ora che succede?... colpi ritmati al piano di sopra. Il tipo sporco con l'ascia sta combinando qualcosa.
Prima che si possa dire “A” lo sciatto è salito di corsa per poi tornare giù accusando lo sporco di averlo aggredito senza motivo e che sta prendendo ad asciate un armadio.
Ok, lo sporco è un tipo strano ma perché devo fidarmi ciecamente di uno dei due quando nessuno dei due si è presentato?
Brian ovvero il tipo barbuto che nel frattempo ha trovato del cibo e ha persino mangiato, decide che lo sporco va picchiato a sangue e fermato... mah, non mi spiego perché comunque io, Ronald lo sciatto che è stato aggredito (sarà vero? Riuscirò a sentire l'altra campana prima che Brian il rissaiolo lo assalga?) e Brian cominciamo a salire le scale.

Prima di arrivare in cima ci troviamo lo sporco davanti. La scala è stretta e siamo in fila indiana. Il tipo ha l'ascia in mano e sono il primo della fila avendo indossato il mio caschetto con torcia.
Prima che possa compiere una qualsiasi mossa Brian dietro di me decide di colpire alla gamba il tipo sporco. Ne nasce una lotta 4 contro uno (ma perché sto compiendo queste azioni con a mio fianco lo sciatto che non so chi è uffa ed un tipo impulsivo che compie azioni a raffica?)

Ok, il tipo sporco ferito ad un braccio è fuggito nei boschetti. Nell'armadio fracassato non ho trovato motivo dell'azione psicopatica del tipo sporco. Ci siamo infradiciati di nuovo. In casa l'ascia ce l'ha adesso l'autista che ha fatto compagnia ad Hellen, la ragazza rossa e a Gordon. Ronald è andato al fienile avvertendo il tipo elegante del tipo ferito pericoloso ma il ragazzo è sparito.
Brian, Ronald, lo sciatto e io lasciamo autista, Gordon ed Hellen in sala e ci dirigiamo al piano inferiore per trovare qualcosa per cui scaldarci.

Il seminterrato non offre nulla se non una porta chiusa sulla quale sono inchiodate assi a mo di ulteriore chiusura imbrattate.

FINE PRIMA PARTE.

Cosa mi prometto di fare :
- Essere più propositivo, spesso mie azioni sono state anticipate da altri (come l'impossessarsi dell'ascia), dovrò farmi largo nella frenesia degli altri e magari portarli al dialogo. In modo da conoscerci tutti e capire chi può fare cosa. Nelle situazioni che si presenteranno potremo scegliere così chi è più portato.
- Analizzare l'imbrattatura, se è ordinata se ha un senso o son solo assi sporche.
- Analizzare la cenere del camino, capire se è stato bruciato qualcosa recentemente e se ci son resti.
- Accendere il camino. Abbiamo assi delle casse rotte e nel caso i bastoni nel vaso dopo averli analizzati (svuotare il vaso).
- Farmi prestare una chiave inglese bella lunga da Ronald e provare a mescolare il sangue nella vasca per sentire se urto qualcosa. Magari togliere il tappo e rilevare cosa c'è. Sono un vigile del fuoco, ne ho viste di tutti i colori, credo di essere abbastanza preparato a quello che potrebbe aspettarmi … ma chissà.
- Dobbiamo scaldarci e aspettare il giorno. Uniti.


Ultima modifica di bekett19 il Sab 23 Giu 2012, 11:59, modificato 1 volta

_________________
Auguri, buona fortuna, in bocca al lupo e... in Cthulhu alla balena.
avatar
bekett19
Ficcanaso

Messaggi : 65
Data d'iscrizione : 01.06.12
Età : 38
Località : Arezzo

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: LA MIA PRIMA VOLTA

Messaggio  Il Grande Cthulhu il Sab 23 Giu 2012, 11:26

Cosa mi prometto di fare :
- Essere più propositivo, spesso mie azioni sono state anticipate da altri (come l'impossessarsi dell'ascia), dovrò farmi largo nella frenesia degli altri e magari portarli al dialogo. In modo da conoscerci tutti e capire chi può fare cosa. Nelle situazioni che si presenteranno potremo scegliere così chi è più portato.
- Analizzare l'imbrattatura, se è ordinata se ha un senso o son solo assi sporche.
- Analizzare la cenere del camino, capire se è stato bruciato qualcosa recentemente e se ci son resti.
- Accendere il camino. Abbiamo assi delle casse rotte e nel caso i bastoni nel vaso dopo averli analizzati (svuotare il vaso).
- Farmi prestare una chiave inglese bella lunga da Ronald e provare a mescolare il sangue nella vasca per sentire se urto qualcosa. Magari togliere il tappo e rilevare cosa c'è. Sono un vigile del fuoco, ne ho viste di tutti i colori, credo di essere abbastanza preparato a quello che potrebbe aspettarmi … ma chissà.
- Dobbiamo scaldarci e aspettare il giorno. Uniti.

Bella descrizione, e sinceramente son proprio curioso di leggere la seconda sessione,
per quanto riguarda il problema delle azioni sconclusionate, ne ho già parlato con randolph e spero di avergli suggerito una soluzione.
Leggendo il tuo resoconto e i tuoi proponimenti, considerato che è stata la tua prima volta, hai tutte le carte in regola per diventare un ottimo giocatore.
Dovete solo "catechizzare" i giocatori "D&D style" che in cthulhu di solito fanno la fine di un tramezzino nelle mie mani.... Smile

_________________
avatar
Il Grande Cthulhu
Admin
Admin

Messaggi : 365
Data d'iscrizione : 22.05.12
Età : 41
Località : Genova

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: LA MIA PRIMA VOLTA

Messaggio  Randolph Carter il Sab 23 Giu 2012, 18:42

bekett i miei complimenti! ti sei calato perfettamente nel personaggio, ed hai affrontato la tua prima seduta di gioco di ruolo proprio con il piglio giusto! Questi son giocatori che danno soddisfazioni mr green

Il Grande Cthulhu ha scritto:
Dovete solo "catechizzare" i giocatori "D&D style" che in cthulhu di solito fanno la fine di un tramezzino nelle mie mani.... Smile

Ecco si, devo quotare. Due, dei quattro giocatori, sono fin troppo propensi all'azione e alla baruffa. L'armatura di drago +5 mi sa che non l'hanno ancora deposta... ugh

_________________
Si ritiene che Cthulhu sia una personificazione del principio noto in fisica come "Morte termica" dell'universo...
avatar
Randolph Carter
Admin
Admin

Messaggi : 257
Data d'iscrizione : 22.05.12
Età : 34
Località : Arezzo

Vedi il profilo dell'utente http://cthulhuitalia.forumattivo.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: LA MIA PRIMA VOLTA

Messaggio  Il Grande Cthulhu il Sab 23 Giu 2012, 20:20

Randolph Carter ha scritto:bekett i miei complimenti! ti sei calato perfettamente nel personaggio, ed hai affrontato la tua prima seduta di gioco di ruolo proprio con il piglio giusto! Questi son giocatori che danno soddisfazioni mr green

Il Grande Cthulhu ha scritto:
Dovete solo "catechizzare" i giocatori "D&D style" che in cthulhu di solito fanno la fine di un tramezzino nelle mie mani.... Smile

Ecco si, devo quotare. Due, dei quattro giocatori, sono fin troppo propensi all'azione e alla baruffa. L'armatura di drago +5 mi sa che non l'hanno ancora deposta... ugh

in cthulhu dovresti fargli trovare l'armatura di pane +5 , e loro, fungere da imbottitura... :-)


Ultima modifica di Il Grande Cthulhu il Dom 24 Giu 2012, 22:43, modificato 1 volta

_________________
avatar
Il Grande Cthulhu
Admin
Admin

Messaggi : 365
Data d'iscrizione : 22.05.12
Età : 41
Località : Genova

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: LA MIA PRIMA VOLTA

Messaggio  ShuddeM'ell il Dom 24 Giu 2012, 22:21

Il Grande Cthulhu ha scritto:
Randolph Carter ha scritto:bekett i miei complimenti! ti sei calato perfettamente nel personaggio, ed hai affrontato la tua prima seduta di gioco di ruolo proprio con il piglio giusto! Questi son giocatori che danno soddisfazioni mr green

Il Grande Cthulhu ha scritto:
Dovete solo "catechizzare" i giocatori "D&D style" che in cthulhu di solito fanno la fine di un tramezzino nelle mie mani.... Smile

Ecco si, devo quotare. Due, dei quattro giocatori, sono fin troppo propensi all'azione e alla baruffa. L'armatura di drago +5 mi sa che non l'hanno ancora deposta... ugh

in cthulhu dovresti fargli trovare l'armatura di pane +5 , e loro da fungere da imbottitura... :-)

rotfl
L'armatura di pane +5

hail

_________________
avatar
ShuddeM'ell
Occultista

Messaggi : 698
Data d'iscrizione : 27.05.12
Età : 31
Località : 47°9′S 126°43′W

Vedi il profilo dell'utente http://mikelangston.bandcamp.com

Tornare in alto Andare in basso

Sono Ronald :)

Messaggio  Kordian il Dom 24 Giu 2012, 23:32

Ben fatto bekett, dannatamente ben fatto!! Ti faccio innanzitutto i complimenti per lo spirito con cui hai affrontato la novità: è quello giusto! Wink Altri complimenti vanno alla tua prima sessione di gioco: tenendo conto che era la primissima volta sei stato senza dubbio il più bravo nell'interpretazione della situazione. Sei stato molto naturale e ti sei immedesimato molto bene nel sistema personaggio/ambientazione. Ultimi complimenti vanno fatti per questo resoconto pressochè perfetto. Smile

Le mie impressioni personali sul gruppo sono invece leggermente negative. Il problema più grande è la solita confusione che si crea quando ci sono troppi pg e troppi png: le interazioni tra i vari personaggi devono essere decisamente più ordinate. La responsabilità è in parte dei giocatori più smaniosi (anche qui dnd fa la sua parte... Evil or Very Mad NON C'E' NESSUN TESORO SU CUI METTERE LE MANI PRIMA DEGLI ALTRI!!! Scusate l'urlo ma certi concetti devono essere chiari) ma anche e soprattutto del custode che deve cercare di scandire al meglio i tempi per ciascun giocatore. Altri problemi legati al gruppo vengono poi da quello che è stato già detto: alcuni pg si sono un pò comportati da perfetti "cacciatori di px" (anche qui dnd... i px in CoC non esistono deo gratias!!)... è chiaro che la cosa si può accettare se poi quello è il taglio che si vuole dare al proprio personaggio ma l'impressione non è stata comunque positiva... vedremo cosa accadrà nelle prossime sedute. Per quanto mi riguarda credo ancora di dover centrare ancora un pò il carattere del mio pg: a giudicare dal commento di bekett
e Ronald seppur manifesti un condotta che possa sembrare timorosa è invece ponderato e coerente
sto riuscendo nel mio primo intento ma non ho ancora in testa alcune sfaccettature che potrebbero risultare fondamentali quando, inevitabilmente, approfondiremo la conoscenza l'uno dell'altro.
avatar
Kordian
Vagabondo

Messaggi : 9
Data d'iscrizione : 24.06.12
Età : 35
Località : Arezzo

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: LA MIA PRIMA VOLTA

Messaggio  torakfade il Lun 25 Giu 2012, 07:43

Ma quindi i due che vanno in giro a sfondare finestre, spaccare armadi e perlustrare case deserte nel cuore di una notte buia e tempestosa sono PG? ops

I più smaniosi sono sempre i primi a finire in bocca al mostro di turno, i primi a perdere sanità, i primi a beccarsi una pallottola in corpo (e in media ne bastano 2 per farti secco) ... in questo senso, se i giocatori non si sanno regolare da sé, perdono i PG ben presto e di solito poi si danno una calmata Twisted Evil

Complimenti per il resoconto, attendiamo di sapere come va a finire!!!
avatar
torakfade
Portinaio

Messaggi : 319
Data d'iscrizione : 14.06.12
Età : 33
Località : Chieti

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: LA MIA PRIMA VOLTA

Messaggio  ShuddeM'ell il Lun 25 Giu 2012, 08:32

torakfade ha scritto:Ma quindi i due che vanno in giro a sfondare finestre, spaccare armadi e perlustrare case deserte nel cuore di una notte buia e tempestosa sono PG? ops


Pazzesco.
Secondo me Randolph Carter è un Master troppo buono.

_________________
avatar
ShuddeM'ell
Occultista

Messaggi : 698
Data d'iscrizione : 27.05.12
Età : 31
Località : 47°9′S 126°43′W

Vedi il profilo dell'utente http://mikelangston.bandcamp.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: LA MIA PRIMA VOLTA

Messaggio  bekett19 il Lun 25 Giu 2012, 09:06

ShuddeM'ell ha scritto:
torakfade ha scritto:Ma quindi i due che vanno in giro a sfondare finestre, spaccare armadi e perlustrare case deserte nel cuore di una notte buia e tempestosa sono PG? ops


Pazzesco.
Secondo me Randolph Carter è un Master troppo buono.

No...
PG
Io : Nick
Davide : Ronald
Donato : Brian (il tipo barbuto, rissoso e dai capelli mal tagliati)
Francesco : BOOHHH?!

Il "barbone" che prende ad accettate l'armadio ed assale "BOOHHH?!" è un PNG magistralmente interpretato dal custode.

_________________
Auguri, buona fortuna, in bocca al lupo e... in Cthulhu alla balena.
avatar
bekett19
Ficcanaso

Messaggi : 65
Data d'iscrizione : 01.06.12
Età : 38
Località : Arezzo

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: LA MIA PRIMA VOLTA

Messaggio  ShuddeM'ell il Lun 25 Giu 2012, 10:53

Non ho capito come mai un PG si chiama BOH asd

_________________
avatar
ShuddeM'ell
Occultista

Messaggi : 698
Data d'iscrizione : 27.05.12
Età : 31
Località : 47°9′S 126°43′W

Vedi il profilo dell'utente http://mikelangston.bandcamp.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: LA MIA PRIMA VOLTA

Messaggio  Kordian il Mar 26 Giu 2012, 17:37

Finalmente BOH ha un nome: Jack! cheers
avatar
Kordian
Vagabondo

Messaggi : 9
Data d'iscrizione : 24.06.12
Età : 35
Località : Arezzo

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: LA MIA PRIMA VOLTA

Messaggio  Jason Scarr il Mer 27 Giu 2012, 10:35

la prima volta che ho giocato a CoC non me la ricordo tanto bene
Però ricordo bene la discussione tra me ed il custode quando ho chiesto se potevo giocare.

io: " posso giocare ? "
custode: " certo ! hai già giocato ad altre volte ? "
io: " a CoC no, mai... invece a D&D tante volte "
custode: " AHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAH !!! "
io: " ... perchè ? ... "
custode: " AHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAH !!! "
io: " ... vabeh, però ... "
custode: " AHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAH !!! "

intanto sentivo dei suggerimenti di alcuni che dovevano essere giocatori navigati.
tra una risata ed un altra mi dicevano
" vieni da D&D ? se vedi qualcosa nel buio, prima spara e poi chiedi che cos'è "
" ... no ! prima scappa e poi chiedi che cos'è !"
" non ascoltarli ! se vedi qualcosa nel buio saltagli subito addosso prendendolo a morsi, così noi sappiamo che cos'è "


Comunque mi sembra una bella storia !
Sono curioso di sapere come continua

avatar
Jason Scarr
Ficcanaso

Messaggi : 112
Data d'iscrizione : 24.06.12
Età : 47
Località : Besana Brianza

Vedi il profilo dell'utente http://www.virturbia.com/marcocorrieri.htm

Tornare in alto Andare in basso

Re: LA MIA PRIMA VOLTA

Messaggio  Il Grande Cthulhu il Mer 27 Giu 2012, 11:24

Jason Scarr ha scritto:la prima volta che ho giocato a CoC non me la ricordo tanto bene
Però ricordo bene la discussione tra me ed il custode quando ho chiesto se potevo giocare.

io: " posso giocare ? "
custode: " certo ! hai già giocato ad altre volte ? "
io: " a CoC no, mai... invece a D&D tante volte "
custode: " AHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAH !!! "
io: " ... perchè ? ... "
custode: " AHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAH !!! "
io: " ... vabeh, però ... "
custode: " AHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAH !!! "

intanto sentivo dei suggerimenti di alcuni che dovevano essere giocatori navigati.
tra una risata ed un altra mi dicevano
" vieni da D&D ? se vedi qualcosa nel buio, prima spara e poi chiedi che cos'è "
" ... no ! prima scappa e poi chiedi che cos'è !"
" non ascoltarli ! se vedi qualcosa nel buio saltagli subito addosso prendendolo a morsi, così noi sappiamo che cos'è "


Comunque mi sembra una bella storia !
Sono curioso di sapere come continua


Certo che il tuo custode abbia proprio un gran senso dell'umorismo... Smile


Ultima modifica di Il Grande Cthulhu il Mer 04 Lug 2012, 19:16, modificato 1 volta

_________________
avatar
Il Grande Cthulhu
Admin
Admin

Messaggi : 365
Data d'iscrizione : 22.05.12
Età : 41
Località : Genova

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: LA MIA PRIMA VOLTA

Messaggio  ShuddeM'ell il Mer 27 Giu 2012, 13:18

Basta con questi pregiudizi su D&d! mr green

Ho fatto il master di diendì per 15 anni e vi assicuro che la sessione di gioco progettata per mettere in risalto l'interpretazione e STRONCARE il powerplay funziona e anche bene (l'ultima campagna è durata 5 anni asd )
Le regole di Gygax sono male improntate, è vero, ma la decisione spetta sempre a chi conduce, ricordatelo! Cthulhu

_________________
avatar
ShuddeM'ell
Occultista

Messaggi : 698
Data d'iscrizione : 27.05.12
Età : 31
Località : 47°9′S 126°43′W

Vedi il profilo dell'utente http://mikelangston.bandcamp.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: LA MIA PRIMA VOLTA

Messaggio  torakfade il Gio 28 Giu 2012, 08:05

ShuddeM'ell ha scritto:Basta con questi pregiudizi su D&d! mr green

Ho fatto il master di diendì per 15 anni e vi assicuro che la sessione di gioco progettata per mettere in risalto l'interpretazione e STRONCARE il powerplay funziona e anche bene (l'ultima campagna è durata 5 anni asd )
Le regole di Gygax sono male improntate, è vero, ma la decisione spetta sempre a chi conduce, ricordatelo! Cthulhu

Dipende tutto se si gioca RAW o meno asd purtroppo spesso il master si sente "sotto pressione" in quanto chi gioca a D&D generalmente vuole giocare a un "videogioco" che si svolge nella sua testa invece che sullo schermo: ammazza il mostro, prendi il tesoro, migliora l'equipaggiamento, se muori arriva il chierico che casta resurrezione ed ecco fatto... e il powerplayer a volte conosce talmente bene le regole che, a meno tu non abbia la personalità di affermarti e dire "sono il master, decido io e le regole le butto nel cesso se mi va.. altrimenti il master lo fai te e io mi faccio un nano barbaro ubriacone" , ti rigira come un calzino.

in CoC, essendo inerentemente un gioco sbilanciato con possibilità di vincere pari a 0 (si considera una vittoria non impazzire e scacciare temporaneamente un'entità mostruosa, impazzendo o restando mutilati nel processo, che il mese dopo torna a bussare alla porta) è più semplice.
avatar
torakfade
Portinaio

Messaggi : 319
Data d'iscrizione : 14.06.12
Età : 33
Località : Chieti

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: LA MIA PRIMA VOLTA

Messaggio  ShuddeM'ell il Gio 28 Giu 2012, 14:22

torakfade ha scritto:
... e il powerplayer a volte conosce talmente bene le regole che, a meno tu non abbia la personalità di affermarti e dire "sono il master, decido io e le regole le butto nel cesso se mi va.. altrimenti il master lo fai te e io mi faccio un nano barbaro ubriacone" , ti rigira come un calzino.


Hai ragione, mi sa. Mi sono sempre imposto sui giocatori in modo granitico asd

_________________
avatar
ShuddeM'ell
Occultista

Messaggi : 698
Data d'iscrizione : 27.05.12
Età : 31
Località : 47°9′S 126°43′W

Vedi il profilo dell'utente http://mikelangston.bandcamp.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: LA MIA PRIMA VOLTA

Messaggio  bekett19 il Gio 28 Giu 2012, 14:53

A) Grazie dei commenti positivi alla prima parte del resoconto. Embarassed
B) mi scuso del ritardo sul postare la seconda parte ma non ho avuto proprio tempo e sicuramente non ne avrò stasera (incrociamo le dita) . Cthulhu
C) mi sento di scusarmi inoltre se nella prima parte del diario di Nick, lo stesso esprima pensieri riguardo la condotta di altre persone... ma sono esclusivamente pensieri di Nick Smile ... son curioso di leggere anche io la sua seconda parte del diario... chissà cosa gli è successo... e se avrà avuto modo di scrivere qualcosa... mah... asd

_________________
Auguri, buona fortuna, in bocca al lupo e... in Cthulhu alla balena.
avatar
bekett19
Ficcanaso

Messaggi : 65
Data d'iscrizione : 01.06.12
Età : 38
Località : Arezzo

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: LA MIA PRIMA VOLTA

Messaggio  bekett19 il Sab 30 Giu 2012, 20:22

SECONDA PARTE .
Dal diario di Nick Morelli

....
...


Quindi ci troviamo davanti questa porta chiusa e sprangata da assi inchiodate. Analizzando l'imbrattatura delle assi si evincono macchie disordinate.
Ronald, laureato in chimica, fa sfoggio delle sue conoscenze ma non va oltre il dire “profumo floreale”.
Gordon, il tipo con il papillon estroso, nel frattempo è sceso e è molto incuriosito prova a forzare le assi. Lo riprendiamo e constatato che sotto non vi è nulla decidiamo di risalire, accendere il fuoco e almeno asciugarci e riscaldarci.

Spolvero la cenere dal camino e non trovo nulla d'interessante, il fuoco viene acceso agevolmente utilizzando la legna asciutta delle due casse precedentemente rotte i bastoni nel vaso all'ingresso dentro al quale non c'è nient'altro, e fogli del blocchetto di appunti di Brian.

Ok ci stiamo asciugando e c'è modo di fare amicizia, lo sciatto in realtà si chiama Jack, lo trovo un tipo abbastanza sornione ma con una rapidità felina ad agire.
Non so perché fino adesso l'ho chiamata Hellen... ma è Annabel il suo nome... la stanchezza mi fa fare brutti scherzi.
Quasi tutti son stati di sopra, quindi anche io e Ronald andiamo a vedere.

Il corridoio da a due stanzette, la prima è una cameretta da bambino/a . Ordinata, fin troppo dato lo stato generale della casa. Il letto è rifatto, i giochi in legno sono ben disposti sulle mensole e sotto il lavabo asciutto dei contenitori d'acqua.

L'altra stanza è risultata più interessante, oltre al letto sporco e sfatto l'armadio è rotto, al suo interno vi sono delle grucce spoglie. Ricordo di aver visto Brian salire con la borsa, il suo fare egoistico (ricordo il cibo in scatoletta preso senza rimorsi) potrebbe aver influito sul furto di abiti?
Il lavabo non è pulito, in terra vi sono contenitori rovesciati e avvertiamo lo stesso odore dell'imbrattatura nel seminterrato.
C'è un panno sporco pare di sangue. Decidiamo di stenderlo ed effettivamente è macchiato di sangue maggiormente al centro. Grazie alla luce innestata sul mio elmetto Ronald intravede un oggetto sopra l'armadio. Collaborando riusciamo a prenderlo : trattasi di bastone lungo e robusto con in cima una croce. Tipica delle processioni cattoliche. Torniamo quindi giù. Mi porto il bastone ed al collo mi metto un rosario trovato sul comodino.

Anche se gli altri sapevano illustriamo cosa abbiamo visto sopra e chiedo a Brian se riconosce il bastone dandomi conferma della mia soluzione. Brian, cattolico come me non ha avuto difficoltà a riconoscerlo.
Data la situazione provo a chiedere agli altri cosa pensano della mia idea : possibile vi sia stato un parto? Il panno macchinato di sangue, la cameretta ordinata poteva essere stata preparata in previsione. Difficile però in quanto Brian dice di non aver trovato abiti di un adulto femmina ma solo abiti di piccola taglia da bambina e da uomo adulto.

Brian indossa degli abiti che aveva preso nell'armadio di sopra. Lo stesso Brian ha un lampo di memoria e ricorda di aver trovato dietro i barattoli 2 libri. Uno è un prontuario di preghiere l'atro pare un diario con frasi in latino e lingua sconosciuta. Inoltre ha trovato una cornice con una foto. Tolgo la foto dalla cornice ma non ci sono scritte.
La foto rappresenta un bimba su triciclo con accanto un uomo decisamente di stazza grande, che poggia una mano sulla spalla della bimba. L'uomo è dalla folta barba nera.

Ripiego la foto e la metto in tasca. Ho io entrambi i libri. Riposiziono la tovaglia che era a terra sulla tavola e notiamo della cera al centro. Una o più candele son bruciate fino alla fine.
Siamo decisamente asciutti. Ho addosso il ricambio che avevo in borsa, Brian il vestito trovato nell'armadio al piano di sopra, Ronald una tuta da lavoro e Jack i suoi abiti ora asciutti.
Dobbiamo passare la notte. Decidiamo di non dividerci ed insieme scendere al piano di sotto per esaminare meglio la porta.

Tutti scendiamo e Brian ha il palo con la croce.
Gordon è sempre incuriosito e grazie all'ascia Jack rompe le assi inchiodate. Nel mazzo di chiavi che avevo trovo una chiave che apre la porta.
Sono sincero: non ho molta voglia di entrare e frugare ancora... siamo asciutti il fuoco c'è non vedo la necessità di mettere ancora di più sottosopra questa abitazione. Non possiamo d'altronde non stare tutti assieme... entriamo...
Che puzza di umido che c'è qui!
Sacchi vengono aperti e contengono solo carbone e terra.
Vengono rinvenuti resti recenti di un piccolo falò, una ciocca di capelli.
In fondo a questa “cantina” un altare ancora terre delle pietre. A terra catene fissate ma con le estremità rive di anelli o ganci... non si capisce se son rotte.
Mentre Brian e Ronald stanno controllando in fondo alla stanza Jack sta cercando di ricomporre con le pietre quello che probabilmente era l'oggetto rotto. Pare un'anfora.

Improvvisamente Brian colpisce il soffitto con la croce all'estremità del palo e comincia ad urlare e vaneggiare. Grida al demonio e inizia a recitare pregare e litanie. Ronald non capisce cosa gli è preso, racconta di aver visto del fumo che reputa sia normale in una zona umida e arieggiata nuovamente. Brian invece è sicuro di ciò che ha visto, menziona del fumo che ha schivato la croce ed è svanito da dove eravamo entrati alle nostre spalle. Nessun altro ha visto qualcosa. Per rassicurare Brian gli consegno il prontuario delle preghiere che provvede a stringere forte a se.

Jack, Duke e Ronald hanno del prurito alle mani... probabilmente il frugare nella terra e quelle pietre hanno un qualche tipo di sostanza orticante. Da una cassa prendiamo sei bottiglie il cui contenuto è facilmente identificabile nella sostanza odorosa di fiori con la quale sono state imbrattate le assi alla porta della cantina ed il piano di sopra, Ronald indica che probabilmente il liquido è infiammabile. Brian le prende. Un colpo proveniente dall'alto ci fa risalire tutti alla svelta.
Non c'è altro. Torniamo su.

Sopra è tutto normale.
Annabel è altamente spaventata e si rifugia al fuoco che tengo vivo, con Gordon.
Brian è sempre in preda all'isterismo anche se più compassato.
Jack, Ronald e Duke sono usciti per lavarsi le mani, hanno ritardato il rientro ma appena in casa ci spiegano di aver sentito un rumore provenire dal pulman. Andando a controllare lo hanno trovato aperto. Che sia stato Robert il ragazzo elegante prima di sparire? Il pazzo sporco per trovare rifugio dopo essere scappato dai campi?
Le bottiglie sono poste sopra la tavola.. Decidiamo di fare dei turni di guardia.
Siamo rimasti sveglio io e Jack che alimentiamo il fuoco mentre tutti sono assopiti.
Avvertiamo il rumore della porta che si apre, Jack prende l'accetta e io mi armo del coltello. Davanti a noi si manifesta un uomo sinceramente grande. Imbraccia un fucile e ce lo punta contro.
La paura si è impadronita di me e mi scuso per chi troverà questo diario se troverà le prossime situazioni confuse.
Il gigante lancia un urlo che ha del disumano.
Tutti si svegliano e spaventati rimangono impietriti. Ronald cerca di calmare il tizio, ricordando la foto ho proprio l'impressione sia il proprietario di casa.
L'uomo non è di tante parole, con voce alta e con epiteti ci minaccia con il fucile puntato. Il gigante prende con forza Annabel, la trascina alla porta e la scaraventa nel vero senso della parola fuori gridando che lei non è gradita.
Sicuramente non è felice di vederci e non sarà il migliore degli ospiti.
Il gigante ha una fasciatura al braccio e sul collo una crosta probabilmente conseguenza di una bruciatura.
Pare che adesso voglia andare di sotto in cantina, appena ci da le spalle Jack gli si avventa contro con la speranza di farlo cadere per le scale, ma non ce la fa e rimedia un pugno veramente forte al volto tanto da fargli per un momento perdere i sensi. Prendo Jack e lo porto vicino al camino e gli offro un primo soccorso.
Brian scappa dalla casa e se ne va fuori ancora vaneggiando su spiriti.

Il gigante impiega nemmeno due minuti ed è di ritorno. Tutti raggruppati nella sala e l'uomo che ci accusa di aver compiuto un atto immondo. Ci chiede spiegazioni, ancora, ancora ed ancora, cosa abbiamo fatto sotto cosa sopra, chi siamo, cosa cerchiamo e dove andiamo.
In tutto questo “pur parlé” sono evidenti cambi di umore dell'uomo: ci sono sogghigni, c'è frustrazione, delusione, paura, rabbia.
Jack mi chiede la foto e gliela porgo. Jack è bravo con le parole... potrebbe essere un buon venditore. Gli chiede chi è e appuriamo che il suo nome è Walter.
Poi Jack fa una cosa insolita, piano piano si avvicina con voce sinuosa e inizia a parlare della foto, su chi è la bimba, se per caso è morta che non potrà tornare e quant'altro. I due si ritrovano veramente vicini e molte cose non riusciamo a sentirle.
Vediamo però, dopo poco, Jack indietreggiare, è sbiancato e palesa una paura radicata nell'intimo.
Jack, quello con più dialettica ora è assolutamente silenzioso e questo non mi piace affatto.

Siamo bloccati dalla paura e dal fatto che l'uomo ha un fucile, Le parole di Ronald paiono un pochino farlo ragionare. Ronald sta cercando di rispondere alle domande del gigante chiedendo scusa. Tutti cerchiamo di scusarci ma l'uomo ci accusa di seguirlo di controllarlo e di non so cos'altro. Ha dei segni di paranoia. Cerchiamo di spostare le accuse verso il tipo sporco assente e sparito da tempo ma il gigante è fermo nelle sue intenzioni che ancora non ho ben capito quali siano.
Io gli do anche 20 dollari per i danni causati dal gruppo e sottoscrivo quanto spiegato da Ronald.

Ora Walter pare un pochino più mansueto, di scuro se voleva ucciderci lo avrebbe già fatto. Il fatto di colpire Jack con un pugno piuttosto che con una fucilata mi fa pensare che il suo scopo non sia proprio quella di farci del male, anche se il suo comportamento è schizzofrenico.
Walter pare capire la situazione, dice che ha un furgone e, dato che ha smesso di piovere, ci accompagnerà lui a Torsfield.
Jack pur non parlando ci fa capire che non è una buona idea, sgrana gli occhi, diventa ancora più pallido.

Accettiamo perché un fucile puntato è molto convincente. Prendiamo la nostra roba e ci dirigiamo fuori. All'aperto tutti diciamo qualcosa, che ormai è tardi che siamo stanchi, che non vogliamo arrecare disturbo ulteriore e Walter allora dice di accomodarsi in casa e aspettare che si faccia giorno.
Appena Walter riapre la porta, Brian probabilmente rientrato dal retro, gli tira contro una bottiglia che si frantuma ed un tizzone ardente. Ciò però non causa alcunché se non quello di far imbestialire Walter che entra in casa inseguendo Brian.

Scappo verso il pulman, al suo interno Annabel in fondo con Gordon. Poco pià avavnti Jack e Duke in ultimo Ronald e io.
Non facciamo in tempo a riorganizzare le idee che veniamo sorpresi da Walter, che in cima al pulman spiana il fucile e spara.
Ha la peggio Ronald che però viene colpito di striscio. Da quando questa situazione ha avuto inizio non ho mai pensato di far del male a qualcuno. Purtroppo in questo caso Walter ha sparato per primo : mi getto allora con il coltello in pugno, appena tirato fuori dalla tasca e lo pianto con forza su una spalla di Walter, che ferito abbastanza gravemente si fa soffiare il fucile da Ronald.
Ora è Walter sotto scacco, e Brian entra nel pulman e cerca di bloccarlo dalle spalle. Duke cerca ma non trova una corda con la quale legarlo e bloccarlo.

FINE SECONDA PARTE

Cosa mi prometto di fare :
Ora abbiamo la situazione sotto controllo. Vediamo di parlare con Walter, cerchiamo di capire cosa gli è successo e se possiamo in qualche modo aiutarlo.
Corde non ce ne sono ma se Walter fa il problematico possiamo sempre utilizzare la coperta e la tovaglia lasciate in casa per avvolgerlo e bloccarlo.
Chiedergli del bastone con croce, dei libri e se il sangue al piano di sopra è dovuto alla sua ferita. Chiedergli che composto è quell'olio dall'odore floreale.
Curare con il kit di pronto soccorso prima Jack che è il peggio messo, poi Brian ed infine anche Walter se è il caso.


P.S.

Dopo aver letto questa seconda parte del diario di Nick, sono tornato a casa... era tardi circa le 2:30 ed era buio.
Generalmente entro in casa e mi dirigo in camera superando le stanze e salendo le scale completamente al buio o con la fioca luce che la luna può far filtrare dalle finestre aperte.
Ecco... questa volta avevo una sensazione strana.... ho dovuto accendere la luce e sperare che mia madre non fosse sul divano addormentata... mi avrebbe fatto prendere davvero un coccolone Smile

_________________
Auguri, buona fortuna, in bocca al lupo e... in Cthulhu alla balena.
avatar
bekett19
Ficcanaso

Messaggi : 65
Data d'iscrizione : 01.06.12
Età : 38
Località : Arezzo

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: LA MIA PRIMA VOLTA

Messaggio  Il Grande Cthulhu il Sab 30 Giu 2012, 20:34

Ottimo resoconto, molto interessante la piega che sta prendendo l'avventura, non vedo l'ora si sapere come mai il padrone di casa si comporta così stranamente e perché sia così preoccupato dell'apertura della cantina, (che essendo chiusa da assi, personalmente avrei lasciato chiusa...), certo che se entri in casa in piena notte e la trovi piena di gente e in più noti anche che ti hanno sfasciato alcune cose, le balle girerebbero a chiunque, e per paura, potendo usare un fucile, puntarlo contro chiunque, sarebbe il minimo che farei anch'io.
Quando giocate la terza sessione? ok


_________________
avatar
Il Grande Cthulhu
Admin
Admin

Messaggi : 365
Data d'iscrizione : 22.05.12
Età : 41
Località : Genova

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: LA MIA PRIMA VOLTA

Messaggio  bekett19 il Mer 04 Lug 2012, 15:02

Il Grande Cthulhu ha scritto:
Quando giocate la terza sessione? ok

Dovrebbe essere questa domenica.

_________________
Auguri, buona fortuna, in bocca al lupo e... in Cthulhu alla balena.
avatar
bekett19
Ficcanaso

Messaggi : 65
Data d'iscrizione : 01.06.12
Età : 38
Località : Arezzo

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: LA MIA PRIMA VOLTA

Messaggio  Il Grande Cthulhu il Mer 04 Lug 2012, 19:17

ottimo, leggerò il resoconto al ritorno della mia vacanza in quel di R'Lieh

_________________
avatar
Il Grande Cthulhu
Admin
Admin

Messaggi : 365
Data d'iscrizione : 22.05.12
Età : 41
Località : Genova

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: LA MIA PRIMA VOLTA

Messaggio  ShuddeM'ell il Gio 05 Lug 2012, 08:17

Il Grande Cthulhu ha scritto:ottimo, leggerò il resoconto al ritorno della mia vacanza in quel di R'Lieh

rotfl
chissà che balle.

_________________
avatar
ShuddeM'ell
Occultista

Messaggi : 698
Data d'iscrizione : 27.05.12
Età : 31
Località : 47°9′S 126°43′W

Vedi il profilo dell'utente http://mikelangston.bandcamp.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: LA MIA PRIMA VOLTA

Messaggio  Il Grande Cthulhu il Gio 05 Lug 2012, 08:33

ShuddeM'ell ha scritto:
Il Grande Cthulhu ha scritto:ottimo, leggerò il resoconto al ritorno della mia vacanza in quel di R'Lieh

rotfl
chissà che balle.


Che dici? è un bel posto, rilassante e lontano dal turismo di massa, quando tornerò avrò ancora più fame di mortali...

_________________
avatar
Il Grande Cthulhu
Admin
Admin

Messaggi : 365
Data d'iscrizione : 22.05.12
Età : 41
Località : Genova

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: LA MIA PRIMA VOLTA

Messaggio  bekett19 il Mar 10 Lug 2012, 21:28

Non mi sono scordato... non abbiamo giocato Sad

_________________
Auguri, buona fortuna, in bocca al lupo e... in Cthulhu alla balena.
avatar
bekett19
Ficcanaso

Messaggi : 65
Data d'iscrizione : 01.06.12
Età : 38
Località : Arezzo

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

ma porc..

Messaggio  bekett19 il Mer 27 Feb 2013, 10:29

... non abbiamo più giocato.

_________________
Auguri, buona fortuna, in bocca al lupo e... in Cthulhu alla balena.
avatar
bekett19
Ficcanaso

Messaggi : 65
Data d'iscrizione : 01.06.12
Età : 38
Località : Arezzo

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: LA MIA PRIMA VOLTA

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Pagina 1 di 2 1, 2  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum