[PBF] Il Profondo

Pagina 4 di 9 Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8, 9  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Re: [PBF] Il Profondo

Messaggio  ShuddeM'ell il Lun 19 Nov 2012, 11:47

@Max
con sgomento l'avvocato accerta l'inquietante motivo del decesso dell'uomo.
Il cranio è stato perforato non da un proiettile ma da qualcosa che ha fatto come scoppiare la testa dall'interno.
Maximilian si ritrae con disgusto, e realizza solo ora che la ferita alla tempia gli è stata procurata proprio da un frammento d'osso partito dalla testa dell'uomo.

TUTTI notano l'espressione di terrore e disgusto sul volto dell'avvocato.

_________________
avatar
ShuddeM'ell
Occultista

Messaggi : 698
Data d'iscrizione : 27.05.12
Età : 31
Località : 47°9′S 126°43′W

Vedi il profilo dell'utente http://mikelangston.bandcamp.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: [PBF] Il Profondo

Messaggio  Il Grande Cthulhu il Mar 20 Nov 2012, 19:45




rivolgendosi a Max :"sì ora che me lo fa notare, ha perfettamente ragione, e non ha alcuna spiegazione logica, a meno che quel gran bastardo avesse ingoiato una granata, ma non credo proprio... ora il problema non è tanto scoprire chi l'ha ucciso, ma come fare per non passare da colpevoli...."

(cazzo, non va bene è proprio una merda questa faccenda, forse grazie a qualche conoscenza nella polizia, potremmo farla franca.....)

Rivolgendosi agli altri due gentiluomini : "signori, c'è poco da guardare, potrei tentare a chiamare la polizia, forse qualche mia amicizia al commisariato potrebbe levarci dall'impiccio.... e intanto torniamo in camera, e decidiamo come muoverci"

_________________
avatar
Il Grande Cthulhu
Admin
Admin

Messaggi : 365
Data d'iscrizione : 22.05.12
Età : 41
Località : Genova

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: [PBF] Il Profondo

Messaggio  torakfade il Gio 22 Nov 2012, 15:28



Max si accorge di star sudando freddo. La ferita sulla tempia brucia, a causa delle gocce di sudore, quindi si terge nuovamente con il fazzoletto.

"Da quel che vedo, sarà difficile incolparci. Qualsiasi medico legale riconoscerebbe che la testa di quest'uomo è esplosa dall'interno ..." - nel dirlo, Max reprime un brivido con una scrollata di spalle - "ma sarà meglio non dover dare spiegazioni in ogni caso. La mia camera è proprio qui a fianco, suggerisco di spostarci lì per discutere. Se qualcuno dovesse vederci uscire, potremmo semplicemente dire d'aver sentito un rumore dalla mia stanza e di aver trovato la porta aperta e l'uomo in queste condizioni..."

Attende ora un cenno d'assenso dagli altri, prima di muoversi verso la porta.
avatar
torakfade
Portinaio

Messaggi : 319
Data d'iscrizione : 14.06.12
Età : 33
Località : Chieti

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: [PBF] Il Profondo

Messaggio  Il Grande Cthulhu il Gio 22 Nov 2012, 20:25



"Sì sarà meglio andare in camera sua" rivolgendosi a Max, "avremo modo di ragionare sull'accaduto"

L'investigatore si avvia verso la porta della camera per uscirne senza destare eventuali sospetti per chi potrebbe vederli nel corridoio...

_________________
avatar
Il Grande Cthulhu
Admin
Admin

Messaggi : 365
Data d'iscrizione : 22.05.12
Età : 41
Località : Genova

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: [PBF] Il Profondo

Messaggio  ShuddeM'ell il Sab 24 Nov 2012, 16:27

I corridoi delle suite dell'Hotel Plaza sono deserti, e uscire dalla camera di Gray è insieme una sensazione liberatoria e straniante. Sembra assurdo per tutti credere che la testa di un uomo sia esplosa nella stanza accanto.
Le stanze dell'appartamento di Maximilian sono rassicuranti, ma la fretta di elaborare quello che è appena accaduto rende i tre uomini nervosi.
avatar
ShuddeM'ell
Occultista

Messaggi : 698
Data d'iscrizione : 27.05.12
Età : 31
Località : 47°9′S 126°43′W

Vedi il profilo dell'utente http://mikelangston.bandcamp.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: [PBF] Il Profondo

Messaggio  tofone2 il Dom 25 Nov 2012, 12:38

La testa di Adrian fa capolino da sotto il letto durante tutto lo scambio di battute tra l'avvocato e il detective. Per quanto la situazione sia assurda e inreale non può fare a meno di concordare con loro, la testa di Gray è letteralmente esplosa dall'interno. Tutto quello che gli era sembrato di vedere in quei rapidi istanti era stato tutto frutto della sua immaginazione. La sua memoria aveva rielaborato gli ultimi secondi di vita di Gray con qualcosa che fosse coerente con la realtà e in qualche modo familiare. Ora, dopo quel interminabile pausa di silenzio, in cui tutto sembrava essersi fermato. Dopo la cruda e razionale analisi dei fatti di Maximilian e Green, anche Abe non può che riconoscere e accettare la realtà.

Quando viene deciso di spostarsi nella stanza affianco il comico ancora è assorto nei suoi pensieri e segue i due senza proferire parola. Quasi tutto il personale del Hotel li ha visti in compagnia di Gray. Sicuramente quando il corpo verrà ritrovato tutta la polizia di New York si metterà sulle loro tracce. Per quanto a loro ora tutto fosse molto chiaro, nessun investigatore, giudice e giuria si convincerà mai che la testa di quel uomo sia eplosa da sola.

Questo sarà sicuramente il caso di emicrania più famoso nella storia della Grande Mela! Sarà assolutamente esilarante vedere le espressioni prima dei poliziotti, poi del giudice ed infine della giuria quando gli racconteremo di come la testa di Gray sia eplosa da sola. Sono pronto a scomettere che sarà il mio spettacolo meglio riuscito, faremo faville e scintille. Le prove sulla sedia le fate voi però, voglio che al mio turno sia tutto ben rodato. Il mio ultimo show deve essere un buona la prima memorabile.

Abe, in maniera del tutto "inaspettata", guarda sorridente Maximilian e Green aspettando la loro risata. Poi realizza che forse per le orecchie di Green questa volta ha esagerato, quindi si prepara all'eventuale gancio destro del detective.


Adrian Abe D. Ross
avatar
tofone2
Impiccione

Messaggi : 163
Data d'iscrizione : 11.07.12
Età : 27
Località : Alderan

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: [PBF] Il Profondo

Messaggio  Il Grande Cthulhu il Lun 26 Nov 2012, 00:14



Assorto com'è nei suoi pensieri e nell'angoscia dell'assurdità accaduta alla testa dell'ormai defunto "portafoglio", non degna di tutta l'attenzione necessaria al discorso del comico da strapazzo.... anche se gli sembra di capire che Abe abbia voglia di scherzare, anche in un momento simile, dove non c'è nulla da ridere...
Allora con un gesto abbastanza fulmineo prende per la collotola il comico spingendolo al muro e mentre lo guarda con sguardo truce esclama: " che cazzo c'è da scherzare in questo momento? Siamo nella merda più completa e tu ridi? Non siamo in una fottuta commedia, capito!? è appena successa una cosa inverosimile e tu hai ancora voglia di fare l'idiota?"

Poi stringe il pugno destro come a volergli tirare un cazzotto, mirando al naso, ma poco dopo l'investigatore molla la presa, continuandolo a fissare e aprendo il pugno lo tiene attaccato al corpo....

_________________
avatar
Il Grande Cthulhu
Admin
Admin

Messaggi : 365
Data d'iscrizione : 22.05.12
Età : 41
Località : Genova

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: [PBF] Il Profondo

Messaggio  torakfade il Lun 26 Nov 2012, 11:58



Max, intento a chiudere la porta della propria stanza a chiave, percepisce alle sue spalle la colluttazione fra i due ... pensa fra sé e sé che non è certo questo il modo giusto di cominciare, ma ha già in mente come potrà calmare il detective; diventerà un agnellino non appena sentirà la cifra offerta.

"Signori, vi prego, non è il momento di fare scenate; dobbiamo assolutamente evitare le tensioni e soprattutto i rumori molesti, vista la situazione." con un ampio gesto della mano, invita i due a separarsi e accomodarsi sulle sedie rivestite di pregiato velluto.

"Abbiamo assistito a qualcosa di inspiegabile e spaventoso, questo è certo, ma ritengo sia meglio pensarci il meno possibile in questo momento proprio per conservare la lucidità che ci consentirà di uscire da questo guaio. A tal proposito devo dirvi che ho ragione di sospettare che Gray ci abbia detto una parte di verità e una parte di menzogna: non dubito la sua sincerità nel voler contraffare prove relative a questo caso assai misterioso, invece ho molti dubbi riguardo al suo 'datore di lavoro', in quanto io stesso sono stato incaricato dal Governo di indagare sul caso della Deering, e non mi hanno certo minacciato di morte né ricattato. In più egli affermava d'aver sentito dire che sia stata colpa dei pirati, quando quest'idea non è affatto condivisa da chi mi ha assegnato il caso."

Max fa una studiata pausa per mantenere l'attenzione dei due uomini ed osservare le loro reazioni; si torce un baffo nel dubbio se dire tutto o mantenere qualcosa nascosto, poi conclude che se dovrà lavorare con queste due persone è meglio mettere subito le cose in chiaro, quindi spiega:

"Il Dipartimento del Commercio mi ha incaricato personalmente, in quanto avvocato non associabile in maniera diretta al Governo, di reclutare due persone che possano assistermi nell'indagare su questo caso, partendo dal mistero della sparizione di un ufficiale della nave Deering che è stato incarcerato e poi rilasciato per motivi sconosciuti presso Barbados, lungo il percorso della nave. Dovremo iniziare, sempre che vogliate assistermi, proprio da lì; avrò bisogno delle sue abilità investigative, Detective Green" - e rivolge un cenno del capo all'uomo - "e delle sue abilità di imbonitore, trasformista e uomo di spettacolo per ottenere informazioni dalla gente comune" - indicando Abe - "mentre io mi occuperò dei rapporti con le autorità e delle questioni legali."

Per placare l'arsura alla gola causata dallo shock di poco prima, versa un bicchiere d'acqua per sé e due per i suoi compagni, beve e prosegue :

"Naturalmente, oltre al sapere che state lavorando per il bene della nostra gloriosa Nazione, c'è un altro notevole incentivo a questa collaborazione: 1000$ al mese per ciascuno di voi, sino a risoluzione del caso o nuovo ordine del Dipartimento del Commercio. Non c'è bisogno di dire che dovremo gestire l'indagine nella massima discrezione, pagandoci da soli vitto, alloggio e trasporti in modo che non si risalga al nostro vero datore di lavoro, e che se doveste rifiutare questa generosissima offerta, io negherò d'aver mai avuto a che fare con voi o di avervi raccontato alcunché."

Max, riassettando il vestito e tamponando ancora una volta la ferita alla tempia, conclude: "Allora signori, che cosa ne pensate? Dovete decidere subito, poi potremo fare i necessari passi per metterci al sicuro da ogni possibile ricaduta di quanto avvenuto poco fa. E, Detective Green, non possiamo neppure trascurare la possibilità che ci sia veramente un sicario sulle sue tracce... Abbiamo già visto che c'è gente disposta ad uccidere per questo caso; dovremo agire con molta cautela."
avatar
torakfade
Portinaio

Messaggi : 319
Data d'iscrizione : 14.06.12
Età : 33
Località : Chieti

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: [PBF] Il Profondo

Messaggio  ShuddeM'ell il Lun 26 Nov 2012, 15:22

Durante il discorso Maximilian ha modo di gettare lo sguardo verso il grosso orologio a muro presente nella stanza.



avatar
ShuddeM'ell
Occultista

Messaggi : 698
Data d'iscrizione : 27.05.12
Età : 31
Località : 47°9′S 126°43′W

Vedi il profilo dell'utente http://mikelangston.bandcamp.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: [PBF] Il Profondo

Messaggio  Il Grande Cthulhu il Gio 29 Nov 2012, 21:27




Alan ascolta l'avvocato, e si allontana dal buffone, si avvicina al bicchiere e beve tutto d'un fiato l'acqua (avrebbe preferito qualcosa di più forte, ma si accontenta).
(1000$ sono un bel gruzzoletto....) "Signor Max, mi ha convinto, i mille verdoni mi farebbero molto comodo, e sono pronto a credere a qualsiasi cosa per una cifra simile, e poi sicari o simili alle calcagna ne ho già avuti nella mia carriera, ed è sempre meglio avere a che fare con loro che con una donna gelosa. Mi conti fra i suoi collaboratori."

(Ora potremo parlare di come toglierci d'impiccio)
"risolviamo la questione Gray e sono pronto a partire per le indagini"

Tira fuori i fiammiferi e una sigaretta dal suo astuccio metallico e comincia a fumare nervosamente.... "coff...coff.coff... devo togliermi questa abitudine....."

_________________
avatar
Il Grande Cthulhu
Admin
Admin

Messaggi : 365
Data d'iscrizione : 22.05.12
Età : 41
Località : Genova

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: [PBF] Il Profondo

Messaggio  tofone2 il Ven 14 Dic 2012, 15:15

La reazione del detective non lo stupisce, era consapevole di aver esagerato. Avrebbe voluto porre le sue scuse questa volta, ma il discorso intrapreso da Max è senz'altro più interessante, specialmente l'offerta. "1000$ dollari al mese, per farmi una vacanza a Barbados con la possibilità di far conoscere me e il mio spettacolo. Considerando la faccenda della stanza affianco è un'offerta che non si può rifiutare."

"Se non ho capito male, lo stato mi pagherebbe per cercare lavoro nei locali frequentati dai marinai dall'isola di Barbados fino al New England? 1000$ per parlare con la gente, raccogliere storie, raccotarne altre... Fantastico, andiamo in tournée!"

L'entusiasmo viene subito smorzato dal pensiero della stanza accanto che entra ed esce dalla testa di Abe.

"Rimane comunque da risolvere il problema del suo vicino di stanza, Quasi tutto l'hotel ci ha visto in sua compagnia, e soprattutto non in atteggiamenti da vecchi e cari amici. Come avete intenzione di toglierci da questo impiccio?"


Adrian Abe D. Ross
avatar
tofone2
Impiccione

Messaggi : 163
Data d'iscrizione : 11.07.12
Età : 27
Località : Alderan

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: [PBF] Il Profondo

Messaggio  ShuddeM'ell il Ven 14 Dic 2012, 22:26

Un rumore timido e cigolante interrompe il filo dei pensieri dei tre uomini asserragliati nella stanza di Max.
Passi ovattati dai tappeti rossi nei corridoi del Plaza seguono il fastidioso e appena percettibile suono del carrello di un valletto dell'Hotel, che sta passando proprio lì fuori, proprio in questo istante...
Lentamente, il rumore di fa sempre più vicino, fino a giungere in prossimità della stanza di Max.

Poi, la presenza passa timidamente oltre, supera la porta e si dirige oltre, verso la stanza adiacente.
I secondi sembrano secoli.
Il carrello potrebbe fermarsi, il valletto bussare, entrare, scoprire.
Sarebbero poche le domande ad avere una risposta sensata per le autorità.
Sarebbe impossibile spiegare, salvare una carriera...

cigolando il valletto passa oltre.
Nella stanza i tre uomini tirano un sospiro. per ora è andata...
avatar
ShuddeM'ell
Occultista

Messaggi : 698
Data d'iscrizione : 27.05.12
Età : 31
Località : 47°9′S 126°43′W

Vedi il profilo dell'utente http://mikelangston.bandcamp.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: [PBF] Il Profondo

Messaggio  torakfade il Sab 15 Dic 2012, 11:50



Max si rivolge duramente al comico, del quale ancora non ha inteso il nome:

"Non si faccia prendere dall'entusiasmo, come abbiamo visto poco fa questo non è un gioco, non verremo pagati 1000$ al mese per stare in vacanza. Ora, per toglierci da quest'impiccio? La mia idea è chiamare il mio contatto al Governo, spiegare la situazione, e farci aiutare da loro. Sicuramente non avranno difficoltà a coprirci, ma l'ora è tarda e non sono sicuro di trovare la persona giusta con cui parlare; tentar non nuoce, ma dovremmo pensare a un piano alternativo, e anche in fretta..."

Ora include nella conversazione anche il detective:

"A tal proposito, ascolterò i vostri suggerimenti: il mio mestiere non è inventare fantasiose storie o sparire dalla scena di un crimine, siete sicuramente più bravi di me in questo. Inoltre conoscevate il defunto sig. Grey meglio di me, io l'ho visto per la prima volta pochi minuti fa e mi ha a malapena rivolto la parola."

"Di certo non è il caso di farsi vedere ulteriormente insieme, io non posso filarmela senza dir nulla almeno fino a domattina dato che sono un ospite registrato, mentre voi siete semplici visitatori ... se riuscite ad andarvene subito senza farvi vedere, non potranno collegarvi direttamente all'accaduto, mentre io potrò semplicemente dire di aver parlato con Grey ed essere tornato subito a dormire nella mia camera."

"Nel peggiore dei casi, potrei facilmente preparare una difesa molto efficace di fronte a un tribunale e col supporto del Governo potremmo anche uscirne senza macchia, ma speriamo di non arrivarci ... mentre riflettete, farò la mia telefonata."


Ciò detto, si muove verso il telefono e compone il numero del dott. Ritchley con l'intenzione di spiegare per filo e per segno, seppur sinteticamente, quanto successo ... il cuore gli batte freneticamente, anche se l'apparenza esterna è compassata come sempre, e prega con tutte le sue forze che Ritchley possa toglierli da quest'impiccio o che ai due venga una qualche idea geniale; non ha nessuna intenzione di calarsi dalla finestra e rompersi una gamba o altre sciocchezze del genere.
avatar
torakfade
Portinaio

Messaggi : 319
Data d'iscrizione : 14.06.12
Età : 33
Località : Chieti

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: [PBF] Il Profondo

Messaggio  ShuddeM'ell il Dom 16 Dic 2012, 01:52

Il numero dell'ufficio di Ritchley è impresso sul fascicolo consegnato all'avvocato.
Maximilian attende speranzoso, ma il tono opprimente della linea libera inizia a sottolineare l'evidenza. Nessuno risponderà.

Proprio mentre lo sconforto inizia a essere il sentimento preponderante, l'occhio di Max cade su un piccolo foglietto da appunti inserito nel fascicolo contenente gli appunti del caso.

Un numero telefonico dall'aspetto strano, forse non appartenente nemmeno a New York, scritto a mano, senza altre indicazioni...

Meccanicamente l'avvocato abbassa il poggiacornetta e lo rilascia, digitando poi il nuovo numero trovato.
Un moto di imbarazzo lo investe, che sta facendo? compone numeri a caso? che succede se dall'altro capo dell'apparecchio risponde qualcuno che non conosce?
Ma il tempo di attesa è brevissimo.
Questa volta il libero suona solo una volta, poi una voce roca e distorta esce dal ricevitore:
"Ufficio di Ritchley, Agente Finn"
avatar
ShuddeM'ell
Occultista

Messaggi : 698
Data d'iscrizione : 27.05.12
Età : 31
Località : 47°9′S 126°43′W

Vedi il profilo dell'utente http://mikelangston.bandcamp.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: [PBF] Il Profondo

Messaggio  torakfade il Dom 16 Dic 2012, 13:15



"Agente Finn, sono l'avvocato Hoffmann; confido conosca già il mio ruolo. Mi trovo nell'alloggio da voi assegnatomi e ho un problema urgente da risolvere: nella stanza di fianco alla mia è avvenuto un fatto macabro, strettamente collegato all'indagine che sto effettuando.. un omicidio. Ho bisogno del vostro aiuto per non essere accusato di quanto accaduto assieme ai miei collaboratori, dato che comprometterebbe sicuramente l'indagine. Vi prego di intervenire al più presto, potrò spiegarvi tutto quando la situazione sarà più sicura. Posso contare sul vostro supporto, come mi aveva assicurato Ritchley?"
avatar
torakfade
Portinaio

Messaggi : 319
Data d'iscrizione : 14.06.12
Età : 33
Località : Chieti

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: [PBF] Il Profondo

Messaggio  ShuddeM'ell il Lun 17 Dic 2012, 00:35

Dall'altro capo l'agente Finn lascia passare qualche secondo prima di rispondere, ma quando riprende la parola il tono dell'uomo è deciso e pronto all'evenienza, come se non attendesse altro da sempre.
"Esca, avvocato, senza lasciare nulla di suo nella sua camera, esca semplicemente e si rechi all'ingresso dell'hotel, una macchina con un nostro agente la attenderà per trasferirla.
Porti con se i suoi collaboratori, e curate di rimuovere ogni documento vi riguardi direttamente.
Per quanto concerne la vostra presenza sulle liste dell'albergo non dovete invece preoccuparvi, uscite con la massima naturalezza.

A presto."

Un click disconnette la telefonata e preanuncia che le alternative sono ormai terminate. Gli agenti del dipartimento di Ritchley hanno preso in mano le redini e la situazione è sotto il loro controllo, a quanto pare.

Un cadavere con la testa frantumata giace oltre la parete.
pezzi del suo cranio sono sparsi in giro per la stanza, e i tre devono pensare rapidamente a raccogliere le prove della loro permanenza nelle stanza del Plaza per uscire da quest'incubo il prima possibile...
avatar
ShuddeM'ell
Occultista

Messaggi : 698
Data d'iscrizione : 27.05.12
Età : 31
Località : 47°9′S 126°43′W

Vedi il profilo dell'utente http://mikelangston.bandcamp.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: [PBF] Il Profondo

Messaggio  ShuddeM'ell il Mar 18 Dic 2012, 03:19

Mentre Abe osserva fuori dalla grande finestra della suite, notando la mancanza di scale antincendio esterne, Maximilian e Alan iniziano a rimuginare: non ci sono prove che attestino la loro presenza al Plaza.
Tuttavia un dettaglio continua a sfuggire.
Qualcosa è stato lasciato fuori posto.

Entrambi arrivano all'inquietante conclusione che assieme ad un morto, nella stanza accanto, è stato lasciato anche il telegramma tanto bramato da Gray.
Come è stato possibile lasciarlo lì?
Ma era in mano a Gray, un momento prima che...
Ripercorrendo mentalmente i momenti trascorsi nella stanza a discorrere con Gray i due si lasciano sfuggire un brivido.
E' stato subito dopo quell'orribile scoppio.
La paura che un killer fosse appostato fuori dalla finestra.
Nessuno in quel momento ha pensato al telegramma.
Non si tratta di nulla di incriminante, ma sarebbe stato il caso di lasciarlo lì?
Quel foglio era passato dalle mani di Abe a quelle di Alan, era possibile che qualcuno riconducesse il telegramma a loro?

avatar
ShuddeM'ell
Occultista

Messaggi : 698
Data d'iscrizione : 27.05.12
Età : 31
Località : 47°9′S 126°43′W

Vedi il profilo dell'utente http://mikelangston.bandcamp.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: [PBF] Il Profondo

Messaggio  Il Grande Cthulhu il Mer 19 Dic 2012, 20:14



Alan fuma nervosamente e nel mentre : bene, bisogna recuperare quel maledettissimo telegramma, proporrei che io e il signor buffone potremmo andarlo a recuperare e lei ci aspetti giù fuori dall'hotel"


Bisogna agire senza farci notare troppo così i suoi amici federali potranno coprirci meglio



_________________
avatar
Il Grande Cthulhu
Admin
Admin

Messaggi : 365
Data d'iscrizione : 22.05.12
Età : 41
Località : Genova

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: [PBF] Il Profondo

Messaggio  torakfade il Gio 20 Dic 2012, 18:11



"D'accordo, sig. Green, io terrò d'occhio il corridoio e distrarrò eventualmente il personale dell'albergo, ma vi prego di agire con la massima rapidità."

Indicando con un gesto agli altri di fare silenzio, Max apre cautamente la porta della stanza ed esce nel corridoio, pronto a fare un cenno ai suoi compagni se la via è libera ...
avatar
torakfade
Portinaio

Messaggi : 319
Data d'iscrizione : 14.06.12
Età : 33
Località : Chieti

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: [PBF] Il Profondo

Messaggio  ShuddeM'ell il Ven 21 Dic 2012, 00:09

Il corridoio è perfettamente sgombro, e lo è anche il successivo, dietro all'angolo che piega verso nord. Proprio in prossimità di questo angolo si ferma Max, apprezzando il fatto che entrambi gli indicatori di piano degli ascensori possono esser tenuti d'occhio da questa posizione, assieme a qualsiasi movimento provenga dalle scale.

Le suite sono estremamente silenziose e probabilmente non assegnate, e in fondo al corridoio un salotto altrettanto disabitato e con le luci attenuate lascia un momento di respiro all'avvocato. Forse riusciranno a non essere visti per niente.
avatar
ShuddeM'ell
Occultista

Messaggi : 698
Data d'iscrizione : 27.05.12
Età : 31
Località : 47°9′S 126°43′W

Vedi il profilo dell'utente http://mikelangston.bandcamp.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: [PBF] Il Profondo

Messaggio  ShuddeM'ell il Ven 21 Dic 2012, 22:19

Alan seguito da Abe aprono nuovamente la porta della stanza 26.
Mentre la mano del detective corre a cercare l'interruttore della luce lungo la parete, un leggero odore, strano e penetrante, simile a zolfo, si spande assieme a una strana brezza e raggiunge le narici dei due.
Che il cadavere inizi già a produrre un puzzo simile sembra strano...

CLICK

La luce illumina completamente la sala della suite n°26 e i due uomini si sentono quasi sollevati e rilassati dal mobilio essenziale e ben disposto della stanza, curata e perfettamente in ordine...

...perfettamente...

così in ordine che manca un cadavere.
Alan e Abe osservano per interminabili secondi la scena del crimine.
Meno di venti minuti fa fissavano il cadavere di un uomo in quel punto esatto della sala, lì dove ora c'è solo un grumo indistinto di sangue e altro materiale di incerta provenienza.
A pochi metri giace, macchiato, un foglio di carta ripiegato; senza dubbio il telegramma per il quale i due sono tornati qua dentro.

Alan lo raccoglie, ancora attonito sul destino del corpo di Christopher Gray... maledizione... non può essersi volatilizzato...
Si volta verso il comico, Abe ha appena avuto la stessa sua idea, ma lo ha appena preceduto in quanto attuazione.

I due alzano la testa.

Il soffitto beige chiaro del Plaza è orrendamente macchiato; una chiazza densissima di sangue e brandelli di carne mista a vestiti pende dall'alto, e la sagoma che descrivono i suoi contorni è fin troppo chiara.

Alan e Abe indietreggiano verso la porta, senza riuscire a togliersi dalla mente l'idea folle che un cadavere sia stato schiacciato contro il soffitto da qualcuno o qualcosa nella stanza.
Come se il corpo fosse stato vaporizzato e fatto passare oltre il soffitto a forza.

Vincendo i conati di vomito escono nel corridoio, premurandosi lo stesso di chiudere la porta della suite a chiave.
La mente dei due reagisce allo stesso modo, imponendo alla coscienza e alla paura di non prendere il sopravvento, e rimandando la cura dei propri sentimenti discordanti in un secondo momento; una scelta pavida, ma che garantisce ai due la tranquillità necessaria per arrivare fino alla macchina e uscire da questo Hotel maledetto senza urlare.
avatar
ShuddeM'ell
Occultista

Messaggi : 698
Data d'iscrizione : 27.05.12
Età : 31
Località : 47°9′S 126°43′W

Vedi il profilo dell'utente http://mikelangston.bandcamp.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: [PBF] Il Profondo

Messaggio  torakfade il Sab 22 Dic 2012, 14:58



Max, vedendo i due uscire dalla stanza, tira un sospiro di sollievo. Nessuno è passato, nessuno li ha visti, nessuno avrà ragione di sospettare. Ha già pronta la scusa per eventuali domande sul suo improvviso andarsene, e nella sua mente le immagini del morto cominciano già a sostituirsi con il pensiero del viaggio che li attende.

Si affretta verso i due appena usciti dalla stanza, guardandoli a malapena, sussurrando "Bene, benissimo, ora prendo la mia roba e andiamo; raggiungetemi all'uscita quanto prima, vi attenderò in macchina"

Senza attendere una risposta, con gesti rapidi e precisi apre la porta della sua camera ed entra per recuperare la valigia, ancora nemmeno disfatta; esce dopo un attimo, recuperando le chiavi e chiudendo dietro di sé la porta, guardando intensamente un'altra volta i suoi due particolari compagni e credendo di vedere nei loro visi pallidi e occhi sgranati una scintilla di orrore ...

Non sapendo cosa hanno visto nella stanza, credendo siano stati nuovamente shockati dal cadavere in bella vista, ribadisce con tono fermo: "Siamo intesi allora? Fuori di qui, prima è meglio è. Prendete le scale, e badate che temo il peggio debba ancora arrivare. Non dimenticate che finché siamo qui dentro, voi sapete a malapena chi sono. Non cacciamoci nei guai proprio ora."

Ciò detto, si avvia verso l'ascensore con la sua valigia in mano.
avatar
torakfade
Portinaio

Messaggi : 319
Data d'iscrizione : 14.06.12
Età : 33
Località : Chieti

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: [PBF] Il Profondo

Messaggio  tofone2 il Dom 23 Dic 2012, 11:54

Nel momento in cui la porta si chiude alle sue spalle, nella testa di Abe succede qualcosa di curioso. L'orrore, il surreale, le reazioni di viscerale paura vengono represse, gli istinti primordiali di panico sostituiti da un analisi razionale. Quello che non può essere è rapidamente accantonato per lasciar posto ad una semplice incredulità e al rifiuto di accettare quanto visto. La necessità di mantenere un decoroso contegno per uscire dal hotel senza destare sospetti gli consente di reprimere le urla di terrore che scalpitano dentro di lui per uscire.
Automaticamente, come programmato, si dirige verso le scale trascurando chiunque e qualunque cosa. Il comico sbiancato cammina per i corridoi del hotel, ma la sensazione che prova è quella di muoversi su di un filo sospeso in vuoto buoio e imperscrutabile. I piedi si muovono uno avanti all'altro da soli, attenendosi a quanto era stato già deciso. Di tanto in tanto Abe sembra vacillare, scosso dalla lotta tra la razionalità ed un terrore sempre più dilagante. Solo la presenza di un piano ben definito gli consente di uscire da quel inferno e raggiungere la sua macchina parcheggiata davanti al Plaza.


Adrian Abe D. Ross
avatar
tofone2
Impiccione

Messaggi : 163
Data d'iscrizione : 11.07.12
Età : 27
Località : Alderan

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: [PBF] Il Profondo

Messaggio  Il Grande Cthulhu il Mar 25 Dic 2012, 20:09




Uscito dalla stanza, il detective, scrolla la testa, sembra un brutto sogno, ma il telegramma è stato recuperato e i soldi in ballo sono parecchi per soffermarsi su un avvenimento così assurdo...
Ora non c'è tempo da perdere e quindi si dirige alle scale e in religioso silenzio comincia a scenderle, con fare tranquillo e indifferente, pronto ad uscire da quello Hotel e salire in macchina prima possibile...


Ultima modifica di Il Grande Cthulhu il Mer 26 Dic 2012, 19:43, modificato 1 volta

_________________
avatar
Il Grande Cthulhu
Admin
Admin

Messaggi : 365
Data d'iscrizione : 22.05.12
Età : 41
Località : Genova

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: [PBF] Il Profondo

Messaggio  ShuddeM'ell il Mar 25 Dic 2012, 23:44

Di fronte all'ingresso dell' Hotel è parcheggiata una grossa Chevrolet nera, con i vetri posteriori oscurati, e il motore acceso.
Un uomo scende dal posto accanto al guidatore e frettolosamente apre la portiera posteriore, invitando Max e gli altri a salire, in modo piuttosto sbrigativo.
Uscire da un casino simile senza essere aiutati è praticamente impossibile, e questi agenti in nero sembrano invece quasi preparati a un'evenienza simile...

La Chevy percorre a velocità sostenuta le strade del centro, poi imbocca alcune vie laterali, esce da Manhattan, si dirige verso il distretto di Albany.
Quando si ferma, l'ambiente al di fuori dei vetri è estremamente buio, e solo una serie di finestre dalle persiane calate illumina l'asfalto.

"Scendete" intima l'agente che prima ha aperto la portiera; "scendete e entrate, vi aspetta Finn".
Indicando una porta piccola e sormontata da una lunetta di vetro opacizzato, l'uomo attende la reazione dei tre passeggeri, tradendo una certa impazienza nel lasciare il posto il prima possibile.

Prima ancora che Alan, Abe o Max abbiano avuto il tempo di bussare alla porta, la Chevrolet viene nuovamente inghiottita nell'oscurità della notte.

Una voce roca e profonda chiede ai tre di entrare nel suo ufficio.
Davanti ai loro occhi si para un uomo quadrato, di media statura e folti baffi scuri. Il volto, complessivamente, risulta simpatico e ridanciano, anche se la voce bassa stona un po' con la figura generale.
Stringendo la mano prima a Maximilian, poi agli altri, si presenta:
"Salve, sono l'Agente Speciale Finn, del BOI.
E' un piacere, conoscervi, che avrei preferito di gran lunga rimandare a momenti meno impegnativi, ma d'altronde accontentiamoci.
Ho già un ampio fascicolo che chiarisce la posizione del Signor Hoffman per il nostro ufficio.
Questi debbono essere i suoi collaboratori...
bene...
adesso avrei bisogno che con calma mi deste i dovuti chiarimenti: sedetevi, vi prego, e raccontatemi con calma cosa è avvenuto al Plaza questa sera?

avatar
ShuddeM'ell
Occultista

Messaggi : 698
Data d'iscrizione : 27.05.12
Età : 31
Località : 47°9′S 126°43′W

Vedi il profilo dell'utente http://mikelangston.bandcamp.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: [PBF] Il Profondo

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Pagina 4 di 9 Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8, 9  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum