Le Case della Follia (Mansions of Madness)

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Le Case della Follia (Mansions of Madness)

Messaggio  megamers il Ven 08 Giu 2012, 15:35

Sollecitato in proposito, vi scrivo molto volentieri le mie impressioni su questo gioco Smile

Ah, vi premetto che in campo di boardgame non sono un giocatore hardcore con esperienza millenaria, prendete quindi le mie considerazioni con le dovute precauzioni Wink

Allora, Mansions of Madness è un gioco composto da un master + giocatori e strutturato ad avventure (come heroquest) con una piccola componente gdr. Il custode sceglie un episodio (ce ne sono 5 nel modulo base) e sceglie come vuole "settarlo" (ogni episodio ha diverse opzioni di trama e sottotrama che influiscono sulla partita, questo per aumentarne la longevità).

I giocatori scelgono gli investigatori, ognuno di questi ha a disposizione 2 opzioni di abilità speciali, specifiche e oggetti personali, il custode fa il setup del tabellone (una roba massacrante che le prime volte porta via anche 20-30 minuti!), legge ai giocatori l'intro dell'episodio scelto e si inizia.

Praticamente in ogni avventura i giocatori cominciano ad esplorare la casa in cerca di indizi per risolvere la storia. L'esplorazione delle stanze è fatta in questo modo: il custode nel setup, semina carte specifiche per ogni stanza (che rimangono coperte), quando un giocatore entra ed esplora, scopre e pesca le carte (che possono contenere, oggetti, armi, indizi o trappole/enigmi). Nel caso di un enigma (es. c'è una cassaforte chiusa con combinazione o bisogna comporre un immagine dai dei frammenti) il giocatore deve davvero risolverlo fisicamente: ci sono proprio delle tessere puzzle che vanno composte nel modo giusto nel numero di turni pari all'intelligenza del personaggio. Più ha punti intelligenza, più facilmente potrà risolverlo in un turno (guadagnando tempo). Per darvi un idea, avete presente il sottogioco di Bioshock per sabotare le torrette, una roba simile.

I giocatori quindi trovano l'indizio 3 che li porta al 2 che li porta al primo e a quel punto viene scoperto l'obiettivo della partita: quello che i giocatori (e il custode) devono fare per vincere.

Nel mentre, il tempo passa e questo è scandito dalle carte evento che vengono scoperte ogni tot dal custode e fanno accadere avvenimenti importanti. Quando si arriva (in genere) alla penultima carta viene dichiarato l'obiettivo (in ogni caso) e all'ultima il gioco finisce inevitabilmente (di solito male). I giocatori devono quindi lottare contro il tempo e risolvere l'avventura il più in fretta possibile.

Il custode ovviamente muove anche mostri vari e rompe le scatole agli investigatori nei modi più subdoli.

Bo, sul regolamento ci sarebbero altre cose ma mi fermo qui per non annoiarvi troppo e passo alle mie impressioni.

Partendo dalle cose positive, innanzitutto il materiale è SPLENDIDO. TUTTO. (voi direte: e ci mancherebbe con quello che costa... effettivamente). Cmq, miniature, tasselli del tabellone (componibile), carte, illustrazioni/grafica: tutto assolutamente splendido. Le storie sono scritte bene, qualcuna + interessante qualcuna -, ma nel complesso ok. Insomma dal punto di vista del background, ci siamo alla grande.

Poi passando alle meccaniche, la gestione del tempo che passa con le carte evento è davvero riuscita, come un orologio impietoso sulle teste degli investigatori, così come gli enigmi che le prime volte lasciano davvero i giocatori stupiti per la novità.

Ma in realtà tutte le meccaniche di MoM singolarmente funzionano, il problema è il collante che le tiene insieme. Sì perchè questo gioco non sembra nato da un'idea forte e vincente di gameplay. Sembra nato come: "bisogna fare un gioco lovecraftiano" e allora hanno messo insieme un accozzaglia di meccaniche per farlo funzionare. E, per carità, funziona, ma sicuramente non rimarrà nella storia come "gameplay più asciutto e fluido del secolo".
Da questo deriva il fatto che la riuscita di una partita, proprio perchè ci sono tantissimi fattori in ballo (valorizzare la componente rpg ad esempio) è spesso imprevedibile: quando il gioco riesce ad ingranare emoziona, quando non ci riesce arranca.

Ultima considerazione personale: una cosa che a me è dispiaciuta TANTISSIMO è che le meccaniche di questo gioco vogliano il tabellone, la casa, già completamente costruita e visibile ai giocatori dall'inizio della partita. Io avevo dato per scontato un'impostazione alla heroquest/warhammerquest in cui il tabellone viene composto in tempo reale durante l'esplorazione (cosa che ADORO) ma, ahimè non è così.

Ho acquistato da poco un po' di espansioni (che promettono avventure sempre più avvincenti)... vi farò sapere appena testate Wink

In definitiva, se siete giocatori core di boardgame e non vi interessa lovecraft, non credo che lo troverete molto interessante, in caso contrario vale sicuramente la pena provarlo!

(se la lingua non è un problema, vi segnalo che su amazon.it la versione in inglese costa quasi la META' di quella italiana! 45 euri contro 79!)

avatar
megamers
Vagabondo

Messaggi : 13
Data d'iscrizione : 08.06.12
Età : 38

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Le Case della Follia (Mansions of Madness)

Messaggio  Il Grande Cthulhu il Dom 10 Giu 2012, 07:25

immaginavo fosse ben fatto, non vedo l'ora di leggere le tue opinioni dopo un bel po' di partite e dopo aver giocato le espansioni. Smile

_________________
avatar
Il Grande Cthulhu
Admin
Admin

Messaggi : 365
Data d'iscrizione : 22.05.12
Età : 41
Località : Genova

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Le Case della Follia (Mansions of Madness)

Messaggio  megamers il Dom 17 Giu 2012, 17:32

Mi sono appena arrivate da amazon le espansioni che avevo acquistato, precisamente: Season of the Witch ,Till Death Do Us Parts e House of Fears. (Ho saltato Silver Tablet perchè ne ho letto maluccio)

Da una lettura veloce sembrano storie effettivamente più curate e varie di quelle base. E ognuna con caratteristiche personali: in season of the witch ci si sposta tra 2 dimensioni, Till Death Do Us Parts introduce il tema dell'infezione mentre House of Horror ha addirittura delle carte evento fatte in maniera differente. Ambientata in un cinema durante la proiezione di un film tutto particolare, la storia scorre tramite delle carte evento che, oltre al loro solito ruolo, contengono anche stampato sul retro la descrizione di quello che sta accadendo nel film in quel preciso momento e che i giocatori, a seconda delle situazioni, possono vedere o meno (per ottenere indizi)...

Spero già di riuscire a provarle il prox weekend. Vi terrò aggiornati! Wink Cthulhu

p.s. Volevo prendere anche Forbidden Alchemy (l'espansione più "grossa" che contiene anche nuove miniature e tasseli del tabellone) ma è stata ritirata dalla Fantasy Flight in quanto piena di errori. (Se si acquista una versione "buggata" la FF ti manda a casa il materiale da sostituire) In ogni caso ora la stanno ristampando corretta, e conto di prenderla appena esce...
avatar
megamers
Vagabondo

Messaggi : 13
Data d'iscrizione : 08.06.12
Età : 38

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Le Case della Follia (Mansions of Madness)

Messaggio  torakfade il Dom 17 Giu 2012, 23:12

ci avevo fatto un pensierino a questo gioco, ma il prezzo è davvero proibitivo e l'idea di mezz'ora di setup ad ogni partita mi spaventa non poco (ho già Agricola, per chi conosce, e ci giochiamo poco proprio perché il setup porta via 20 minuti ogni volta...)

dello stesso filone ci sono anche Arkham Horror con bizzeffe di espansioni , e un altro di cui ora mi sfugge il titolo, l'avevo trovato su internet qualche giorno fa ... dicono che sia simile ad Arkham Horror e Mansions of Madness, ma molto più "semplificato" nello scorrere del gioco, con il tempo che avanza a scatti di mezz'ora indipendentemente dal numero di giocatori ...

se si dovesse sceglierne uno, quale prendereste?
avatar
torakfade
Portinaio

Messaggi : 319
Data d'iscrizione : 14.06.12
Età : 33
Località : Chieti

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Le Case della Follia (Mansions of Madness)

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum